Written by 

Elena e Anthony, ideatori del metodo Blindly Dancing, sono i giudici per la categoria Danza Inclusiva (diversamente abili) del Concorso Expression

La storia di Elena Travaini e del suo compagno di vita e di ballo Anthony Carollo è uno straordinario esempio di determinazione e forza di volontà, espressa e raccontata attraverso una passione comune, la danza. Entrambi ballerini professionisti diplomati all’Anmb in balli caraibici, i due hanno fatto della danza inclusiva e del rispetto per le diversità la loro ragione di vita.

Elena è ipovedente fin dalla tenera età a causa di un raro tumore alla retina denominato ‘Retinoblastoma Bilaterale non Familiare’, ma nonostante le difficoltà, la malattia non le ha impedito di realizzare i propri sogni. Oggi, insieme ad Anthony, con cui dal 2013 condivide il progetto Blindly Dancing, è ambasciatrice in tutto il mondo di un messaggio di sensibilizzazione per il rispetto delle diversità, che ha già coinvolto oltre 120mila persone tra Italia, Svizzera e Olanda.

Blindly Dancing, letteralmente ‘ballare ciecamente’ o ‘ballare ad occhi chiusi’, è diventato anche un metodo di insegnamento attraverso il quale gli allievi seguono le indicazioni dei propri maestri completamente al buio, proprio come fanno i due ballerini durante i loro show internazionali quando calcano le scene con una mascherina nera sul viso.

La loro storia è stata raccontata anche in un cortometraggio dal titolo "Blindly Dancing" di Fabio Palmieri, selezionato nella categoiria Documentari del Festival International du Film sur le handicap di Lione.

Dunque, chi meglio della coppia inclusiva formata da Elena ed Anthony avrebbe potuto decretare il vincitore dell’Expression International Dance Competition per la categoria ‘Danza Inclusiva (Diversamente Abili)’? Quest’anno infatti IDA ha esteso la possibilità di partecipare alla sua tradizionale competizione, giunta ormai alla 15esima edizione, anche ai ballerini con disabilità che a coppie o gruppi, divisi solo per fasce d'età, avranno la possibilità di esibirsi sul palco del Padiglione Basilica sabato 23 febbraio e concorrere così all’assegnazione del montepremi messo in palio da IDA.

L’appuntamento con Elena ed Anthony è a Firenze durante le giornate di DanzainFiera (Fortezza Da Basso, 21-24 febbraio 2019). Non mancare!

Read 854 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

INFORMAZIONI SUL CONCORSO

IDA International Dance Association
via Paolo Costa 2, 48121 Ravenna (RA)
Tel. +39 0544 34124
fax +39 0544 34752
danza@idadance.com

 


INFORMAZIONI SULLA FIERA

DIF logo 2020 bianco

www.danzainfiera.it
Tel +39 0574 575618
info@danzainfiera.it

PRENOTAZIONI ALBERGHIERE

Tel +39 055 211528
hotels@danzainfiera.it

 


#expressionIDA2020

 

 

SEDE DEL CONCORSO

Firenze, Viale Filippo Strozzi
Fortezza da Basso
(PADIGLIONI “Nazioni” e ”Basilica”)
c/o Danzainfiera


PARTNER

 

loghi-ASI

In collaborazione con A.S.I. Ente di promozione sportiva legalmente riconosciuto da C.O.N.I. e Ministero dell’Interno e aderente al Sistema di Qualifica SNaQ.

Partecipare al concorso internazionale di danza “Expression”, contribuisce al raggiungimento degli scopi statutari – la promozione della danza – per le scuole costituite come Asd - Associazioni sportive dilettantistiche.


Servizio fotografico a cura di DS Photo:
www.dsphoto.it

 

CONTATTI

IDA International Dance Association
Via Paolo Costa 2, 48121 Ravenna (RA)

E-mail : danza@idadance.com

Tel: 0544/34124

Fax: 0544/34752


CONTACT